Harari, l’arte e i dati

Si dice spesso che l’arte rappresenta il nostro massimo (e unicamente umano) santuario. […] Tuttavia, non si comprende perché la creazione artistica dovrebbe fare eccezione e restare inaccessibile agli algoritmi. Perché siamo così fiduciosi che i computer non saranno mai in grado di superarci nella composizione musicale? Secondo le scienze biologiche, l’arte non è il prodotto di un qualche spirito incantato o un’anima metafisica, ma piuttosto l’esito di algoritmi organici in grado di riconoscere pattern matematici.

  1. Harari fa molti esempi musicali (tra l’altro tralasciando sistematicamente il ruolo della relazione tra il programmare e l’essere programmato, ma glielo abbuoniamo, perché iniziano già ad esserci cose che si programmano da sé, ma si tratta sempre di problemi uovo/gallina che, come è facile intuire, sono domande poste molto male), un po’ sulle altre arti “classiche” e poche altre cose; pare che la sua idea di arte sia ferma all’800.
  2. Si parla delle “scienze biologiche”: e le altre? È un altro giochino sporco: si vuole far passare un discorso generale, praticamente universale, però poi si ragiona per silos, come più conviene.
  • per le organizzazioni (quali sono i “neuroni” delle organizzazioni? i dipendenti? i direttori? i team? altro?),
  • per gli agenti computazionali (le IA, le piattaforme etc: possono essere il “pubblico”, il fruitore dell’arte? che vuol dire?),
  • per gli organismi e gli elementi dell’ambiente (può un bosco o il mare essere un artista? Nelle alleanze del Nuovo Abitare di cui parliamo, possono, certamente)

--

--

Artist. President at https://www.he-r.it/, founder at http://www.artisopensource.net/. Nuovo Abitare at https://abitare.xyz/ Teaches Speculative Design.

Love podcasts or audiobooks? Learn on the go with our new app.

Get the Medium app

A button that says 'Download on the App Store', and if clicked it will lead you to the iOS App store
A button that says 'Get it on, Google Play', and if clicked it will lead you to the Google Play store